apr 24, 2017

Bellissima passeggiata da Manziana a Bracciano


E’ stata una giornata bellissima. Questa seconda passeggiata lungo il Cammino della Terra Comune, ci ha davvero sorpreso. Fin dalla prima mattina, alla stazione di Bracciano, dove una ventina di camminatori si sono dati appuntamento per raggiungere la stazione di Manziana, punto di partenza ufficiale della seconda tappa. Alla fine, al via, non li abbiamo contati, ma erano davvero parecchie persone, tutte contente di poter partecipare a questa nostra iniziativa. Giusto il tempo per raccontare il percorso che avremmo affrontato, dare a tutti i partecipanti un piccolo gadget di ricordo (grazie al Bic Lazio per la collaborazione nella realizzazione) e siamo partiti. (vedi le foto cliccando qui)
Al fontanile della Matrice la prima sosta. L’area è infatti molto importante per due motivi: storico, perchè qui intersechiamo il tracciato, ancora visibile della Antica via Clodia, e geologico, perche’ intorno a questa area sgorgano le sorgenti che alimentano gran parte degli acquedotti che vanno poi a Roma, Manziana e Bracciano. Con noi, a raccontarci nel dettaglio questi aspetti, sono venuti Francesco Stefani, della Associazione Forum Clodii e Emmanuelle Argenti, del Parco dei Laghi di Bracciano e Martignano.
Pisciarelli: assalto alla ciambelletta!
Pisciarelli: assalto alla ciambelletta!
Da qui tutta una tirata fino a Pisciarelli (Vedi le foto) dove la sosta, tra il caffè e le ciambelline offerte dal Comitato Festeggiamenti è stata davvero deliziosa. A Pisciarelli, e sotto le volte della bellissima Chiesa di San Lorenzo, abbiamo incontrato anche quattro persone in costume tradizionale del ‘500.
Il gruppo in costume del '500 del Rione Monti di Bracciano
Il gruppo in costume del ‘500 del Rione Monti di Bracciano
Erano i nostri amici del Rione Borgo di Bracciano, protagonisti di tante rievocazioni, che ci hanno aiutato a raccontare, attraverso i loro costumi, l’atmosfera, rinascimentale di questo territorio attraversato dal nostro Cammino. (vedi le foto qui)
Massimo Mondini spiega Interno Chiesa Santa Maria del Riposo
Massimo Mondini spiega Interno Chiesa Santa Maria del Riposo
Una atmosfera che poi abbiamo incontrato di nuovo alla Chiesa di Santa Maria del Riposo che abbiamo raggiunto dopo aver percorso via della catena coi resti degli antichi opifici. Proprio davanti la bellissima chiesa del ‘500, Massimo Mondini ci ha aspettato per raccontarci un po’ delle attività della associazione che presiede, la Forum Clodii, e per spiegarci la storia della Chiesa e dei suoi bellissimi affreschi. (vedi le foto qui)
Arte e cultura si sono intrecciate lungo il cammino con paesaggio, natura e storia, tessendo un canovaccio di esperienze davvero interessante.
Sisto e la sua Porchetta
Sisto e la sua Porchetta
Siamo entrati nel centro di Bracciano da Porta Praterina. Da li ci siamo diretti per via della Collegiata e, passando davanti al Museo del Duomo,abbiamo raggiunto il forno di Clara e Sisto. E’ stato davvero faticoso ripartire dopo gli assaggi di coppa e di porchetta offerti da Sisto.(vedi le foto qui)
Dopo essere scesi per la Sentinella e per via della Arazzaria, siamo arrivati al piazzale dell’Agraria dove, ad attenderci, proprio nella mostra fotografica che avevamo allestito c’era Socrate Pontanari, insieme ad Alessandra Bucci e al nostro carissimo amico Claudio Fiorucci, che dobbiamo ringraziare per le bellissime foto che accompagnano questo servizio e tutti gli album che riusciremo a pubblicare. (Le foto della mostra
La Conferenza sulle Terre Comunii
Angelo Alberto Bergodi e Alessio Telloni con i relatori
Insieme a loro anche i nostri graditissimi ospiti: il giudice Antonio Perinelli, Commissario Usi Civici Lazio, Umbria, Toscana, l’avvocato Athena Lorizo della Associazione per la tutela delle proprietà collettive e dei diritti di uso civico, Marcello Marian, presidente Associazione Regionale Università agrarie Lazio, Simone Rosati, ricercatore dell’Università di Milano, e Viviana Normando, assessore del Comune di Anguillara che ci ha raggiunto per raccogliere il testimone e per annunciare la terza tappa del nostro cammino che arriverà proprio ad Anguillara. (Vedi qui le foto della conferenza)
pranzo comunitariopranzo comunitario
pranzo comunitario
Al termine della conferenza i ragazzi del Rione Monti hanno preparato un pranzo davvero squisito tra fettuccine ai porcini e salsicce alla griglia, accompagnati da buon vino e da gustosissimi tozzetti. (Guarda le foto). Alla fine del pranzo un ultimo saluto all’arte alla Cappella di San Sebastiano dove, grazie alle ragazze del centro anziani, abbiamo potuto ammirare gli affreschi di Antoniazzo Romano.
(qui trovate l’intera gallery fotografica della seconda tappa)
A nome di tutto il comitato vogliamo ringraziare tutti quelli che ci hanno accompagnato fin qui e che ci hanno permesso di realizzare queste iniziative.
Un ringraziamento speciale va a:
Claudio Fiorucci, per le sue foto;
Andrea Serralessandri e la Trattoria Regina, per la disponibilità a metetrci a disposizione i suoi bellissimi quadri;
Silvano Stefanelli, e tutta l’associazione Fotocineamatori di Bracciano;
Il Parco Regionale di Bracciano e Martignano, per le foto di Sandro Becchetti e per l’assistenza fornita attraverso Marco Scentoni ed Emmanuelle Argenti;
Antonio Spica, di #AccessEmotion che ci ha accompagnato lungo tutto il percorso e ci aiutera’ a rendere pienamente accessibile il nostro cammino;
Il gruppo della Protezione Civile di Bracciano, che ci ha accompagnati come angeli custodi;
Il personale dell’Università Agraia di Bracciano;
Massimo Mondini e tutta la Forum Clodii;
il Centro sociale diurno per anziani di Bracciano e la sua presidente;
i Vigili urbani di Bracciano;
Il Rione Monti, tutto;
Il comitato per i festeggiamenti di Pisciarelli:
Roberta Rossini e tutta l’associazione Semidilune;
L’azienda Di Traglia, coi suoi grani;
Antonio Spica, di #AccessEmotion che ci ha accompagnato lungo tutto il percorso e ci aiutera’ a rendere pienamente accessibile il nostro cammino.
Potrebbe interessarti anche...
In cammino con Francesco Stefani lungo il tracciato della antica Via Clodia Terra Comune il sapore della storia, il prodotto del paesaggio Quinta tappa, la conferenza: Terra e Lago, 2000 anni di connessione con Roma Cammino della Terra Comune, la quarta tappa, il percorso

Cammina con noi!

Iscriviti per rimanere aggiornato su tutte le tappe del programma

Nome
Cognome
Telefono
Email*
Messaggio*